San Pietroburgo
Avanti - DMC - Benvenuto in RussiaLe notti bianche a San PietroburgoDestinazioni di viaggioLa Festa delle fontane a PeterhofNatale e CapodannoMaslenitsa (Carnevale)Il festival dell’osmerideLa festa delle Vele ScarlatteEpifaniaVyborg
San Pietroburgo considerata tra le più belle città al mondo, continua a esercitare un fascino senza tempo. La città è stata teatro di numerosi eventi storici. Proprio in quelle stesse strade dove oggi beviamo il caffè o facciamo una passeggiata ammirando il tramonto sui tetti di San Pietroburgo, in passato si sono svolte rivoluzioni, complotti, spargimenti di sangue. In pochi si rendono conto che queste vie hanno visto passare Pietro il Grande, la famiglia imperiale e gli artefici della Rivoluzione russa. La città continua a conservare ancora oggi i suoi personali e silenziosi testimoni: le statue di pietra che sovrastano gli edifici, le cattedrali, i ponti e le strade.
Il festival dell’osmeride
Mentre Peterhof celebra l'apertura della stagione delle fontane, San Pietroburgo ospita per tradizione un evento molto particolare: il Festival dell’osmeride. Non è di certo il pesce più grazioso sulla faccia della Terra, eppure l’osmeride è il simbolo non ufficiale della città: Pietro il Grande lo chiamava "il pesce dello Zar". Il primo di questi festival si celebrò nel 1708 per poi essere interrotto fino al 2003 quando fu ripreso in occasione del 300esimo anniversario della città. Oggi il Festival dell’osmeride, che si svolge presso il celebre centro espositivo LENEXPO, attrae migliaia di ospiti. Nei due giorni di durata del festival potrete assaporare ogni sorta di pietanze a base di questo leggendario, seppur semplice, pesce: dalle zuppe e insalate ai primi piatti.
La festa delle Vele Scarlatte
Uno degli eventi più importanti della stagione estiva è senza dubbio la parata sul fiume Neva delle Vele Scarlatte. Sebbene oggi questa celebrazione sia strettamente legata alla fine dell'anno scolastico, la storia di questo evento è profondamente radicata nel passato prerivoluzionario della Russia. La fiaba "Alye Parusa" (Le Vele Scarlatte) è probabilmente una delle opere più conosciute dello scrittore romantico russo Alexander Grin. La vicenda si svolge in una terra immaginaria e racconta la storia di Assol, una giovane ragazza alla quale viene predetto che il suo unico vero amore sarà un principe che la verrà a prendere a bordo di una nave con le vele scarlatte. Alla fine della storia, un ricco capitano si innamora della giovane e, venuto a conoscenza della profezia, munisce di vele scarlatte il suo veliero e trasforma il sogno di Assol in realtà.
Maslenitsa (Carnevale)
Quest’antica festa russa si protrae dalla fine dell’inverno fino all’inizio della primavera, ed è la più importante dopo quelle di Capodanno e di Natale. A Carnevale si usa bruciare giganteschi fantocci di paglia e correre in slitta sulla neve, ma soprattutto divorare tonnellate di bliny con tutti i tipi di farcitura, che vi suggerisce la fantasia: dal tradizionale caviale rosso al mirtillo rosso con salsa alla menta. Il Carnevale si festeggia per una settimana intera in tutta la Russia, perció un turista può scegliere tra un’infinità di opzioni: dalle finte battaglie per conquistare una città di neve in Siberia ai combattimenti tra oche nelle città dell’Anello d’Oro.