Konstantinovo
Attrazioni MoscaLe tenute di campagna di poeti e scrittori
Il museo-riserva del villaggio natale del poeta russo Sergei Esenin, situato nella regione di Ryazan, a 270 km a Est di Mosca, è stato inaugurato nel 1965. Subito dopo la morte di Esenin, nel 1925, gli appassionati delle sue opere diedero inizio un vero e proprio pellegrinaggio per visitare la sua dimora, dove venivano accolti dalla madre e dalla sorella del poeta. Sui quaderni della riserva comparvero migliaia di messaggi con la richiesta di aprire, nel villaggio, un museo dedicato a Esenin. Oggigiorno, nel villaggio di Konstantinovo vengono organizzati ogni anno festival, serate dedicate alla lettura di poesie e concerti. È inoltre possibile visitare la tenuta di Esenin, l’esposizione letteraria a lui dedicata, la Chiesa dell’icona della Madonna di Kazan e la scuola primaria dello zemstvo in cui il poeta studiò da bambino.
Le tenute di campagna di poeti e scrittori
I poeti e scrittori russi amano l’autunno. L’autunno è libertà, quiete. È quell’istante fugace, quasi impercettibile, in cui lo splendore della natura estiva si dissolve rapidamente, preannunciando l’arrivo dell’inverno. Il cosiddetto “autunno dorato” è la stagione migliore per visitare la residenze estive di poeti e scrittori russi, la maggior parte dei quali visse nelle loro tenute di campagna tutto l’anno.
Pskov - Mosca - Nizhnij Novgorod