Yaroslavl
l’Anello d’Oro
Tra cupole, icone e affreschi suggestivi. Chiusa tra le vie Sobinova e Respublikanskaja, sorge la Città Vecchia, patrimonio dell’Unesco dal 2005. Passeggiando senza fretta tra le sue basse casette, gettando uno sguardo agli accoglienti cortili e alle stradine, si può ammirare un perfetto esempio dell'urbanizzazione armoniosa dei secoli XVIII e XIX, con chiese, viali alberati e scorci suggestivi.

Il monumento al principe Yaroslav il Saggio. Secondo una leggenda, il principe uccise in quel luogo un'orsa e diede ordine di costruirvi una cittadella fortificata (alla quale diede naturalmente il proprio nome).
Il Monastero Spaso-Preobrazhenskij (proprio qui fu rinvenuta l'opera più importante della letteratura antico-russa, il "Canto della schiera di Igor"). Attraversando la Porta Sacra poco distante e voltandosi indietro, si può vedere lo scorcio raffigurato: la cappella, una betulla, il ponticello, la porta e la torre.
Yaroslavl è piena di belle chiese.

l’Anello d’Oro
Così vicino e allo stesso tempo così diverso da Mosca, questo gruppo di città storiche situato a nordest della capitale offre panorami incantati e angoli di rara bellezza. Per un viaggio che vi lascerà senza fiato. Un solo viaggio non basta per conoscere e ammirare l’Anello d’oro, il cerchio di 740 chilometri vicino a Mosca che collega piccole perle della provincia russa. Qui tra il XII e il XVIII secolo sono sbocciate la storia e la cultura di questo Paese: la lotta per il potere politico e religioso, insieme all’ascesa di alcuni centri abitati a scapito di altri, hanno lasciato un’eredità affascinante e luoghi d’interesse che oggi attirano turisti da tutto il mondo.
Maslenitsa (Carnevale)
Quest’antica festa russa si protrae dalla fine dell’inverno fino all’inizio della primavera, ed è la più importante dopo quelle di Capodanno e di Natale. A Carnevale si usa bruciare giganteschi fantocci di paglia e correre in slitta sulla neve, ma soprattutto divorare tonnellate di bliny con tutti i tipi di farcitura, che vi suggerisce la fantasia: dal tradizionale caviale rosso al mirtillo rosso con salsa alla menta. Il Carnevale si festeggia per una settimana intera in tutta la Russia, perció un turista può scegliere tra un’infinità di opzioni: dalle finte battaglie per conquistare una città di neve in Siberia ai combattimenti tra oche nelle città dell’Anello d’Oro.