Treni diretti
Transiberiana
La Transiberiana è percorsa da diversi treni di lusso, ciascuno dei quali offre attrattive e modalità diverse, permettendo di attraversare Russia, Mongolia e Cina a bordo di quelli che, per livello di comfort, possono essere paragonati a degli esclusivi “alberghi su ruote”, dove tra cucina d’eccezione, interessanti conferenze e ottimo servizio si creano innumerevoli opportunità di stringere amicizia con gli altri viaggiatori provenienti da tutto il mondo. La Transiberiana è percorsa da quattro treni di lusso, gestiti da compagnie private. Si chiamano Aquila d’oro, L’oro degli zar, Grand Trans-Siberian Express e il nuovissimo Russia Imperiale.
Il Grand Trans-Siberian Express
Il Grand Trans-Siberian Express è gestito da una compagnia tedesca. Quanto a comfort è paragonabile al Russia Imperiale, ma rispetto a L’Oro degli zar dispone di un maggior numero di cabine semplici e ha costi più ragionevoli. La particolarità di questo treno è quella di intrattenere i propri passeggeri con musica dal vivo, grazie al piano collocato nella carrozza lounge. Il suo tour di lusso della Siberia garantisce un’esperienza senza pari. Così come le navi da crociera sono degli alberghi a cinque stelle sull’acqua, questi treni sono alberghi a cinque stelle su rotaia. Attraversare la Siberia a bordo di un treno di lusso che garantisce privacy e comfort è come scoprire un mondo nuovo.
L’oro degli zar
Di tutti i treni privati che percorrono le ferrovie russe, L’oro degli zar è uno dei più antichi − il che non significa che sia meno comodo, dal momento che le sue carrozze vengono rinnovate praticamente ad ogni cambio di stagione. Le camere sono spaziose e testimoniano in ogni dettaglio della precisione e della qualità tedesche (l’Oro degli zar è infatti di proprietà di una compagnia tedesca). Dovendolo paragonare a un albergo, questo treno è allo stesso livello del “Kempinski”, in quanto offre cabine spaziose e un livello di comfort superiore. Il treno dispone inoltre di un compartimento “Nostalgia”, le cui cabine sono arredate nello stile dei vecchi treni sovietici, a bordo dei quali un tempo viaggiavano i leader comunisti. Un’opzione che rende il viaggio ancora più indimenticabile (purché siate disposti a condividere la doccia, perché il “Nostalgia” non dispone di docce private).
Aquila d’oro
L’Aquila d’oro si colloca ai vertici del lusso. A differenza del giovanissimo Russia Imperiale è un treno d’epoca, paragonabile a un vecchio, maestoso saggio. Non per niente è considerato uno dei migliori treni di lusso al mondo. Le sue camere sono più grandi di quelle di tutti i treni che percorrono la Transiberiana, e la gamma di opzioni e attrattive proposte è tale da soddisfare e sorprendere anche i viaggiatori più esperti. A bordo si serve champagne, i bagni sono dotati di prodotti “L’Occitane” e un assistente rimane a disposizione dei passeggeri ad ogni ora del giorno e della notte. Questo treno è spinto da una locomotiva P36, dotata di uno dei motori a vapore più vecchi tra quelli ancora in uso sulle rotaie. Per livello di lusso e di comfort, L’Aquila d’oro è paragonabile a un “Four Seasons su rotaia”. Se è un viaggio di lusso che cercate, questo è quello che fa per voi.