Veliky Novgorod
l'Anello d'Argento
A pochi chilometri da San Pietroburgo, a circa 500 chilometri da Mosca, bagnata dalle acque del fiume Volkhov, sorge la città che ha dato i natali al compositore russo Sergei Rachmaninov. La data esatta della fondazione di Novgorod e l'ubicazione della "città vecchia" restano oggetto di controversia: secondo le ricerche più recenti, la città sarebbe sorta al posto di un forte, eretto su un colle, oggi sulla riva destra del fiume Volkhov, a due chilometri dalla città moderna. Le testimonianze giunte fino a noi dalle Cronache Russe (specialmente quelle della città stessa) sono ambigue: in esse viene affermato che la città esiste come nucleo già nell'854, altre spostano tale data all'859.

Non è possibile immaginare Veliky Novgorod senza il suo Cremlino, che ne definisce l'orizzonte. Il Cremlino di questa città, venne edificato dal principe Yaroslavl ed è considerato la più antica fortezza di tutta la Russia. Le prime testimonianze scritte risalgono al 1044. La fortezza di Oreshek è un capolavoro di architettura, e la sua storia è strettamente legata alla lotta del popolo russo per difendere i territori lungo le rive del fiume Neva e del Golfo di Finlandia.
Cattedrale di Santa Sofia al Cremlino, una delle più vecchie costruzioni in pietra della Russia (1045 – 1050), e le torri di vedetta, dalle quali si gode di un ottimo panorama su tutta la città.