Vologda
l'Anello d'Argento
Antichi monasteri circondati dai laghi, città e villaggi agricoli incantevoli e le foreste in cui abita il Babbo Natale russo, Ded Moroz. Famosa per il burro, i pizzi e la lavorazione dell'argento.

Lo splendido Cremlino e le antiche chiese sono concentrate in un'area di circa tre chilometri quadrati attorno al mite fiume Vologda. Ci sono ancora diverse abitazioni in legno del XIX secolo che donano al centro della città una piacevole atmosfera all'antica.
Il Cremlino fortificato, costituito da una serie di palazzi e chiese del XVII secolo, ospita diverse esposizioni, tra cui una collezione dei delicati pizzi di Vologda e una di icone del XV secolo. Ivan il Terribile ordinò la costruzione dell'imponente cattedrale con cupole d'argento che sorge vicino al museo. Proseguendo lungo il fiume ci sono altre gallerie e musei da visitare.

Maslenitsa (Carnevale)
Quest’antica festa russa si protrae dalla fine dell’inverno fino all’inizio della primavera, ed è la più importante dopo quelle di Capodanno e di Natale. A Carnevale si usa bruciare giganteschi fantocci di paglia e correre in slitta sulla neve, ma soprattutto divorare tonnellate di bliny con tutti i tipi di farcitura, che vi suggerisce la fantasia: dal tradizionale caviale rosso al mirtillo rosso con salsa alla menta. Il Carnevale si festeggia per una settimana intera in tutta la Russia, perció un turista può scegliere tra un’infinità di opzioni: dalle finte battaglie per conquistare una città di neve in Siberia ai combattimenti tra oche nelle città dell’Anello d’Oro.