Krasnojarsk
Transiberiana
Krasnojarsk è una città della Russia siberiana centrale. Sorge sulle rive del fiume Enisej, a metà del suo corso. Krasnoyarsk è una delle tappe più importanti per i turisti che viaggiano sulla Transiberiana. È il luogo ideale per spezzare il viaggio e trascorrere una o due giornate in tranquillità o dedicarsi a sport estremi. Il centro Krasnojarsk è un luogo piuttosto piacevole per fare una passeggiata.

La città fu fondata nel luglio 1628 come fortezza alla confluenza del Kača nello Enisej dai cosacchi al comando di Andrej Dubenskoj. Questa fortezza aveva il compito di difendere i nuovi arrivati dagli assalti delle popolazioni locali stanziate lungo lo Enisej e fu chiamata inizialmente "Krasnyj Jar", nome che fu successivamente modificato in "Krasnojarsk" quando il villaggio ricevette lo status di città nell 1822.

Riserva naturale di Stolby
La riserva naturale di Stolby è situata al confine della vasta regione montana dell'Altaj-Sajansk, là dove si incontrano la depressione della Siberia Occidentale e l'altopiano della Siberia Centrale. La riserva è una delle più piccole nella regione di Krasnojarsk; occupa una superficie di soli 47 ettari, e il suo territorio è compreso tra i corsi di alcuni affluenti di destra dello Enisej: la Bazaikha, la Bolshaja Sliznevaja e la Mana, sulle cui onde scivolano sussurrando le nostre imbarcazioni. Qui la taiga è fitta di abeti bianchi, abeti rossi e cedri; lungo le rive del fiume si ergono maestosi pini e betulle appena rinverdite dopo l'inverno; si vedono pochi pescatori. La Mana, le cui acque sono di un bel colore grigioverde, serpeggia tra basse montagnole.