Chukotka
Destinazioni di viaggio
La Chukotka รจ tundra. Enormi distese di colline ricoperte di erba, muschio e alberi nani (piccole betulle, salici e altri alberi minuti che crescono come rampicanti sul terreno). Durante la breve estate, le bacche artiche, i funghi e i fiori trasformano la tundra in un tappeto multicolore e profumato.

Tuttavia, ci sono degli angoli riparati in cui la neve non si scoglie mai, nemmeno in estate. Alla fine di ottobre, dopo un periodo di pioggia e nebbia, arrivano le prime nevicate che continueranno fino a giugno. Durante questo lasso di tempo, la Chukotka è immersa completamente in una notte senza fine, la luce del sole è visibile solo per un paio di ore al giorno. La costa della Chukotka è una delle zone più ventose della Russia, con raffiche che possono raggiungere una velocità record di 80 metri al secondo (288 km/h). 
La breve primavera arriva alla fine di giugno, quando i cumuli di neve, alti diversi metri, iniziano a sciogliersi lentamente e creano profonde pozzanghere che rendono la tundra un labirinto impraticabile e fangoso, con migliaia di uccelli migratori che riempiono i cieli con i loro canti. I colori e i profumi dell’estate artica ritorneranno solo in luglio e agosto.